Alto tasso di innovazione

La tecnologia "Open source" sta cambiando il mondo, e i nostri dispositivi la portano dentro.
Internet of things fornisce interconnessione ad oggetti di uso comune, rendendoli intelligenti ed efficienti.
Osserviamo ciò che ci circonda e troviamo soluzioni per rendere innovativo ciò che è tradizionale, senza stravolgerlo.
La vera innovazione non è quella che sostituisce la tradizione, ma quella che la supporta, che la rende moderna in un era dove tutto corre ad una velocità innaturale per chi arriva dal passato.
Immaginiamo un’ innovazione che salvaguardi la nostra memoria e che sia al suo servizio.
Riusciamo a far questo mettendo insieme molti componenti, ma queste tre principali tecnologie ci permettono di poter realizzare l’innovazione che sogniamo, un’innovazione “sostenibile”.


Arduino

Arduino è una scheda elettronica italiana conosciuta ed utilizzata in tutto il mondo, fondata da Massimo Banzi, Gianluca Martino ed altri ingegneri del team.
Arduino sta profondamente trasformando il mondo delle tecnologie rendendole alla portata di tutti.
Paragonata come importanza all’invenzione di internet e protagonista della rivoluzione industriale 4.0, queste schede stanno modificando la concezione degli oggetti che ci circondano, collocandosi in primo piano all’interno della visione innovativa delle IoT.
Tramite Arduino è possibile rilevare dati inviati da sensori ed effettuare azioni automatiche attraverso un “ cervello elettronico”, un microcontrollore che gestisce ed esegue il programma inserito.

Free HTML5 Bootstrap Template

Raspberry

Raspberry Pi  è minicomputer implementato su una sola scheda elettronica sviluppato nel Regno Unito dalla Raspberry Pi Foundation.
L'idea di fondo era la realizzazione di un dispositivo per stimolare l'insegnamento di base dell'informatica e della programmazione nelle scuole, ma in poco tempo è diventato un riferimento per chi ha necessità di implementare, nel proprio progetto, un processore che supporti e gestisca un flusso di dati in entrata e in uscita.
A differenza di un comune PC, le piccole dimensioni e il basso assorbimento elettrico, lo rende particolarmente adatto per dispositivi o sistemi che sono alimentati autonomamente da batterie e pannelli solari.
Può essere utilizzato con diversi sistemi operativi come ad esempio Linux o BSD, tramite porta Ethenet o Wi-Fi può connettersi ad internet per un controllo a distanza.

Raspberry

Digi

La Digi International è un’azienda statunitense leader nei sistemi di comunicazione radio tanto da essere fornitore della NASA.
Realizza, tra l’altro, i famosi moduli xbee, particolarmente adatti per progetti open source con una piedinatura a 20 pin diventata uno standard per molte aziende.
Questi moduli spiccano per la loro particolare robustezza e per la grande affidabilità nella trasmissioni di pacchetti dati, riuscendo a coprire grandi estensioni geografiche grazie al protocollo DigiMesh realizzabile con diverse frequenze radio adattabili agli scenari più impegnativi.




Digi